Skip to content

La Provincia, 28/08/2016

28/08/2016

La Provincia, 10/10/2009Tornate vincitori. Biancorossi, Varese è con voi

Un incredibile bagno di folla per la presentazione in Comune della squadra. La città è scesa in campo.

(Mattia Andriolo) – Un bagno di folla e di passione per il Varese calcio. Tanta gente ha riempito ieri mattina il salone Estense del comune di Varese per salutare ufficialmente l’inizio della nuova stagione. Non si aspettava nessuno, forse, una presenza così massiccia del tifo biancorosso. Neppure le tante autorità e i tanti dirigenti seduti al tavolo a raccontare quello che è stato l’ultimo anno e soprattutto quello che sarà da qui in poi la lunga rincorsa al ritorno in serie B. Invece c’erano proprio tutti. Adulti, bambini, famiglie. Hanno voluto tutti quanti applaudire una squadra che dalle ceneri è già riuscita a ricavarsi un nuovo profondo spazio nella sua città. Ad aprire la mattinata non è mancato anche il momento del ricordo nel giorno del lutto per le vittime del terremoto. Il minuto di silenzio di tutto il Varese calcio.

(…)

La squadra e l’inno ufficiale

«Le grandi squadre hanno tutte un inno che sentono nel cuore. E allora perché il Varese non dovrebbe averne uno?». Il presidente Ciavarrella ha annunciato così l’ascolto della nuova canzone che accompagnerà le partite casalinghe del Varese. Il titolo «Biancorosso il cuore», scritto da Paolo Franchini e cantato da Alex Gasparotto con la partecipazione di tanti professionisti. Un inno bello, un inno vero, che non si perde in qualche «tamarrata» da stadio di troppo, ma che chiama a sé tutta la gente che si porta dietro la passione per questa maglia. La prova del nove, forse, l’emozione di mister Ramella, varesino vero, che subito dal primo ascolto non è quasi riuscito a trattenere l’occhio lucido di uno che il biancorosso l’ha portato con tanto orgoglio e tanto sudore. La squadra è invece rimasta schierata al gran completo prima delle foto di rito. Una missione difficile accontentare tutti sul campo, ma questa serie D può davvero essere alla portata di questi giocatori per ritrovare il passato perduto.

 

(…)

Leggi tutto: http://www.laprovinciadivarese.it/stories/Sport/tornate-vincitori-biancorossi-varese-e-con-voi_1198842_11/

VareseSport, 27/08/2016

27/08/2016

Logo-VaSportSitoMagico nuovo Varese, sala stracolma
Galimberti: “Torniamo in B”, Basile: “Non rivivere l’incubo”.

Mattinata di sorrisi, di strette di mano, di applausi e di canzoni. Mattinata di gioia per tutto il Varese Calcio che alle 12 in punto ha salutato la città giardino presentandosi ufficialmente. Il primo pensiero però, è stato per coloro che nel centro Italia stanno vivendo un vero e proprio dramma. “Se per noi oggi è una giornata di festa, non è così nelle zone colpite dal terribile terremoto – ha esordito il presidente del Varese, Gabriele Ciavarrella -. Per questo prima di iniziare invito tutti ad alzarci in piedi per un minuto di raccoglimento”. Sala stracolma, silenzio e poi applauso. La famiglia biancorossa è grande e compatta e si è radunata al gran completo: squadra, società, staff, settore giovanile, consorzio, addetti ai lavori e tanti tifosi ad assistere alla prima uscita ufficiale presenziata dall’amministrazione comunale.

(…)

Dopo la maglia e la squadra al gran completo, è toccato al nuovo inno del Varese scritto da Luca Fraula e Alex Gasparotto, autori della musica, e da Paolo Franchini che invece ha pensato al testo. Un primo ascolto iniziale per tutta la sala, poi un secondo, stavolta cantato tutti insieme. Un inno apprezzato da tutti che partirà al “Franco Ossola” e che stavolta non sarà dimenticato.

(Elisa Cascioli – Photo Blitz)

Leggi tutto: http://www.varesesport.com/2016/magico-nuovo-varese-sala-stracolma-galimberti-torniamo-in-b-basile-non-rivivere-lincubo/

Varese News, 27/08/2016

27/08/2016

VareseNews, 29/12/2009“Biancorosso il Cuore”, il nuovo inno del Varese Calcio
Scritto da Paolo Franchini, con le musiche di Luca Fraula e Alex Gasparotto, è stato presentato questa mattina a Palazzo Estense e cantato da società, squadre e tifosi.

Un nuovo inno per il Varese Calcio. In questi anni se ne sono succeduti diversi, anche uno per il centenario, ma forse questa è la volta buona.

Il Varese presenta squadra, maglia e innoA margine della presentazione tenutasi questa mattina, sabato 27 agosto, a Palazzo Estense di squadra e maglia, è stato svelato, suonato e cantato anche il nuovo inno, dal titolo “Biancorosso il Cuore” (video).

Il testo è stato scritto da Paolo Franchini, mentre le musiche sono a firma di Luca Fraula e Alex Gasparotto.

Il presidente Gabriele Ciavarrella ha spiegato: «Mi è capitato di andare a San Siro e sentire prima della gara l’inno della squadra. Mi è piaciuto e ho contattato il maestro Luca Fraula, che è insegnante di musica dei miei figli, che si è subito messo all’opera per portare a termine il lavoro».

Paolo Franchini ha invece spiegato come è nato il testo: «Mi sono ispirato ai valori dello sport. Nel testo ho cercato di mettere insieme squadra di calcio e città, così che non sia solo l’inno del calcio, ma di tutti, accomunando colori e musica».

http://www.varesenews.it/2016/08/biancorosso-il-cuore-il-nuovo-inno-del-varese-calcio/546490/

La Provincia, 26/08/2016

26/08/2016

La Provincia, 08/12/2009«Sarà una giornata straordinaria»
Il presidente Ciavarrella lancia la presentazione di domani e chiama a raccolta tutti i tifosi

L’orgoglio del presidente. Gabriele Ciavarrella chiama a raccolta i tifosi biancorossi, a cui la società continua – e continuerà – a riservare gradite sorprese. Un impegno chiaro, preso un anno fa e che il Varese Calcio porterà avanti con gioia e passione, pensando a iniziative e appuntamenti speciali come quello in programma domani, quando alle 12, nella sala matrimoni del Comune di Varese, la società presenterà ufficialmente alla città e ai tifosi la squadra che, agli ordini di mister Ernestino Ramella, darà l’assalto alla serie D 2016/2017.

(…) C’è poi un secondo regalo che ho e abbiamo fortemente voluto per i nostri tifosi: un nuovo inno. Un regalo reso possibile dall’ottimo lavoro del maestro Luca Fraula, che ha preparato la musica, e di Paolo Franchini, che ha curato il testo. Il nuovo inno, “Biancorosso il cuore”, sarà svelato durante la presentazione di domani e trasmesso prima di ogni gara al Franco Ossola: speriamo che diventi la canzone di tutti quelli che amano il Varese (…)

Clicca e leggi l’intero articolo: http://www.laprovinciadivarese.it/stories/Sport/sara-una-giornata-straordinaria_1198558_11/

La Prealpina, 26/08/2016

26/08/2016

La Prealpina, 12/12/2009Il patrono San Vittore sulle nuove maglie

Sarà una primizia. E sarà anche un primato. Perché non crediamo che sia mai accaduto in passato nel mondo del calcio (…)

… nuovo inno biancorosso (l’ennesimo, speriamo che stavolta incontri il gradimento del pubblico…), il cui testo è stato scritto dall’autore noir Paolo Franchini sulla musica composta da Luca Fraula e Alex Gasparotto …

Clicca per ingrandire

Biancorosso il cuore: sabato la presentazione ufficiale

24/08/2016

Sabato 27 agosto alle ore 12 sarà presentata la formazione del Varese Calcio che affronterà il prossimo campionato.

Oltre a squadra e staff, presso i saloni del municipio di Varese avverrà la presentazione della nuova maglia nonché dell’inno ufficiale di cui ho avuto l’onore di scrivere il testo su musica dei Maestri Luca Fraula e Alex Gasparotto.

Mai come questa volta, forza Varese!

IMG-20160823-WA0001

 

La Provincia, 18/04/2016

18/04/2016

La Provincia, 09/11/2009Il Gulliver compie 30 anni con la “Testa tra le nuvole”

Ricorrenza speciale – Lo spettacolo per celebrare il centro e raccogliere fondi per l’oasi di Bregazzana.

VARESE (Laura Botter) – Gulliver brinda ai 30 anni con la “Testa tra le Nuvole” e oltre 850 spettatori. Si sono aperti a ritmo di musical i festeggiamenti per il centro varesino che ieri ha raccolto fondi per l’oasi del parco di Bregazzana, un progetto di cura che sfrutta l’azione terapeutica del contatto con gli animali e la natura. «Abbiamo visto – spiega don Michele Barban, presidente del Centro Gulliver di Varese – che per chi ha una dipendenza la vicinanza e la relazione con l’animale è terapeutica. Il progetto definito è concordato con gli operatori e durante la giornata ci sono tempi da dedicare a galline, maialino vietnamita e asini. Questa relazione autentica e diretta».

Con un sorriso

«Oggi Gulliver è una realtà complessa – racconta Chiara Pontiggia, responsabile dell’area dipendenze delle comunità terapeutiche del centro – che si occupa di dipendenze, psichiatria, consultorio, centri per la formazione. È una realtà articolata con una serie di servizi sia interni sia sul territorio: dal teatro Santuccio, per esempio, a tutto ciò che contribuisce al reinserimento dei nostri ospiti che oggi sono circa 150 persone, che vengono seguite in modo residenziale cui si affiancano servizi diurni e consultorio».

Il Gulliver compie 30 anni con la “Testa tra le nuvole”Per focalizzare l’attenzione sulle tante attività del centro e sull’importante compleanno è andato in scena ieri «un musical realizzato da giovani varesini, che hanno offerto la loro passione ed il loro bellissimo lavoro. L’arte, la musica e la cultura sono alleati fondamentali per stare bene e per iniziare a fare la vera prevenzione. Per questo iniziare così i festeggiamenti, esprime al meglio la nostra idea di celebrare con un sorriso i tanti progressi, le iniziative ed i progetti realizzati fin qui».

Sul palco in trenta tra attori, cantanti, ballerini, musicisti e coristi si sono esibiti dal vivo con la band Skassakasta hanno intrattenuto il folto pubblico compresi il sindaco Attilio Fontana, l’assessore alla Cultura Simone Longhini e Giovanni Daverio, direttore generale reddito di autonomia e inclusione sociale della Regione Lombardia.

«La mia “resistenza”»

«Naturalmente ringrazio tutti gli operatori presenti e passati e non posso dimenticare la sinergia con Sole Voci Accademy e Sonia Milani per 23&20 oltre ad Elisabetta Pellini, testimonial di questo nostro periodo di festeggiamenti che ci accompagnerà almeno tutto l’anno» ha proseguito don Barban. E quasi si commuove ripensando al tempo trascorso in un’impresa lunga una vita: «È quasi la festa della “resistenza”. Ho capito che nella vita devi cercare di avere relazioni vere, a prescindere da come ti vengono proposte. Agli inizi è stata dura, e per alcuni versi lo è ancora, ma “camminando si apre il cammino”, come dicono i brasiliani. Mentre ti prendi cura di una situazione, ne vedi un’altra e ti ci butti, finchè capisci che prendi e dai al tempo e che anche nella sofferenza puoi stabilire un rapporto vero in cui stai bene».

http://www.laprovinciadivarese.it/stories/varese-citta/il-gulliver-compie-30-anni-con-la-testa-tra-le-nuvole_1178034_11/

Varese Report, 17/04/2016

17/04/2016

VareseReport, 26/11/2009Varese, “Testa tra le nuvole”, torna il musical, ma ora la musica è “live”

Partono in musica i festeggiamenti per i 30 anni di attività del Centro Gulliver di Varese. Con il musical “Testra tra le nuvole” andato in scena al Teatro Ucc di piazza Repubblica (anzi tornato a due anni dal debutto), sono iniziati gli appuntamenti per ricordare la storia del Gulliver.

Il musical racconta una storia divertente, da un’idea di Daniela Crisafulli, e che vede come autori Daniela Crisafulli, Paolo Franchini, Luca Fraula e Lara Bartoli. Ma oggi nella replica c’è stata una novità: la musica è stata eseguita dal vivo, dietro le quinte, dalla band Skassakasta, che appare ogni settimana nella trasmissione tv di Gianluigi Paragone “La gabbia”.

dsc09945Prima di iniziare, il musical è stato preceduto da un breve video con i saluti dell’attrice Elisabetta Pellini, testimonial per i festeggiamenti in occasione dei 30 anni del Gulliver. Poi ha preso la parola Sonia Milani, che dirige l’associazione 23&20, che ha invitato sul palco don Michele Barban, fondatore e anima del Gulliver, il quale ha ricordato il lungo percorso della comunità, le diffidenze iniziali, le tante proposte organizzate negli anni, l’attività a favore di tanti ragazzi e ragazze. Dopo di lui è salito sul palco Giovanni Daverio, direttore generale della Direzione Generale Reddito di Autonomia e Inclusione sociale, e poi il sindaco Attilio Fontana e l’assessore alla Cultura Simone Longhini.

Il musical è simpatico e racconta la vita di una piccola e agguerrita redazione, quella americana della rivista “Gossip & News”, che cammina tra competizioni e piccoli amori, notizie ordinarie e straordinarie. Una cattivissima vicedirettrice Sidney Stender, accompagnata dall’immancabile assistente Betty, tiene sotto scacco la redazione, che viene stravolta dalla notizia che un solo giornalista seguirà il concerto a Las Vegas del grande rocker Tony Fulmini. A questo punto tutti si mettono in lizza, ma alla fine la sorte premierà i buoni sentimenti.

Bravi gli interpreti, il musical fila via veloce. Ripetiamo che tra i migliori interpreti si confermano Claudia Paccagnan e la brava Lia Locatelli, mentre l’oscar della simpatia va ad Alessio Barcellini.

http://www.varesereport.it/2016/04/17/varese-testa-tra-le-nuvole-torna-il-musical-ma-ora-la-musica-e-live/

Varese Report, 15/04/2016

15/04/2016

VareseReport, 26/11/2009Weekend in città
Teatro di Varese, piazza Repubblica
Testa tra le nuvole (Musical)

Alle ore 18.00 aperitivo offerto dal Centro Gulliver
Ore 18.45 inizio del musical

Da un’idea di Daniela Crisafulli, testi di Paolo Franchini

Con la collaborazione dell’associazione 23&20

Ingresso libero

Per maggiori informazioni: http://www.centrogulliver.it

http://www.varesereport.it/2016/04/15/varese-nel-weekend-in-citta-riapre-la-chiesina-di-villa-mirabell/

ViviVarese, 15/04/2016

15/04/2016

vivivarese“TESTA TRA LE NUVOLE” PER I 30 ANNI DEL GULLIVER

Domenica 17 aprile inizieranno i festeggiamenti per il 30^ anniversario del Centro Gulliver di Varese. Ed inizieranno alla grande, con il Musical “Testa tra le Nuvole” all’UCC Teatro di Varese.

“Un musical realizzato da giovani varesini, che offriranno la loro passione ed il loro bellissimo lavoro per focalizzare l’attenzione sulle nostre attività” – dichiara Don Michele Barban, presidente del Centro Gulliver di Varese – “l’arte, la musica e la cultura sono alleati fondamentali per stare bene e per iniziare a fare la vera prevenzione! Per questo iniziare così i festeggiamenti per i nostri 30 anni sul territorio varesino esprime al meglio la nostra idea di celebrare con un sorriso i tanti progressi, le iniziative ed i progetti realizzati fin qui.”

gulliver_vivivareseIl Musical, ad ingresso gratuito (previa prenotazione su eventbrite.it), sarà preceduto, alle ore 18:00, da un aperitivo nel foyer del Teatro.

“Comincio con il ringraziare le persone che hanno dato senso al nostro esserci: gli ospiti, le loro famiglie e quanti hanno apprezzato il lavoro svolto. – prosegue Don Barban – Naturalmente ringrazio tutti gli operatori presenti e passati e non posso dimenticare la sinergia con Sole Voci Academy e Sonia Milani per 23&20 oltre ad Elisabetta Pellini, testimonial di questo nostro periodo di festeggiamenti che ci accompagnerà almeno tutto l’anno. La giornata del 17 aprile sarà anche il pretesto per focalizzare l’attenzione su uno dei progetti del Centro Gulliver, ossia “l’Oasi del parco di Bregazzana“, un progetto ambizioso ed importante, che aiuterà gli ospiti della struttura ad imparare l’importanza del ‘prendersi cura’, attraverso l’azione terapeutica del contatto con gli animali e la natura.

Saranno quindi raccolte offerte spontanee del pubblico a sostegno del progetto. “L’oasi sarà ancora più educativa, in quanto potrà essere accessibile alle diverse scuole del territorio, concordando incontri formativi”, conclude Don Barban.

Il Musical, con la presenza della band SKASSAKASTA che suonerà dal vivo, coinvolgerà il pubblico in un’atmosfera fresca e vintage e vedrà in scena più di 30 persone tra attori, cantanti, ballerini, musicisti e coristi. L’energia sprigionata dallo spettacolo trascinerà gli spettatori ancor prima che si apra il sipario! Per tutte le informazioni sul musical: http://www.testatralenuvole.com.

http://www.vivivarese.com/testa-tra-le-nuvole-gulliver/

 

Varese News, 06/04/2016

06/04/2016

VareseNews, 18/12/2009Torna a teatro “Testa tra le Nuvole”

Per i 30 anni del centro Gulliver, torna in scena il musical scritto da Daniela Crisafulli, Paolo Franchini, Luca Fraula e Lara Bartoli

Un musical inedito, nel quale lo staff tecnico, composto da professionisti di diversi settori, ha messo a disposizione la propria arte, professionalità ed esperienza per portare avanti un progetto capace di coinvolgere anche artisti emergenti, legati al territorio e non solo.

Appuntamento all’Ucc Teatro il 17 aprile alle 18 con un aperitivo che precederà lo spettacolo messo in scena per il 30esimo anniversario del centro Gulliver di Varese.

Il nuovo allestimento vede impegnati sul palco anche i musicisti della Skassakasta, la resident band del programma televisivo “La Gabbia” in onda ogni settimana su LA7.

Dietro le quinte:

REGIA E COREOGRAFIE: Daniela Crisafulli
GRAFICA, VIDEO E PROIEZIONI: Matteo Pane
COSTUMI: Marta Milani
TESTI: Paolo Franchini
MUSICHE: Luca Fraula

http://www.varesenews.it/2016/04/torna-a-teatro-testa-tra-le-nuvole/505661/

Lombardia Oggi, 13/03/2016

13/03/2016

logo-lombardia-oggiLost tra Malnate e Ghirla, smemorati e non connessi

Metti un gruppo di ragazzi che chiacchierano intorno al fuoco, in un campeggio sul lago, e metti che il giorno dopo si risvegliano distanti gli uni dagli altri, sprofondati qua e là in mezzo all’erba alta, in un luogo lontano dalla civiltà, senza uno smartphone in tasca, smemorati al punto da non ricordare neppure il loro nome ma solo qualche flashback della sera precedente.

Parte così «The Lake», il nuovo progetto cinematografico di Alessandro Damiani, regista
varesino già artefice di «Scherzi» insieme con suo fratello Stefano e con Paolo Franchini, lo scrittore che aveva ideato il lungometraggio autoprodotto nel 2014 e che qui collabora per la sceneggiatura, mentre il direttore della fotografia è Michele Ulisse. (…)

Clicca e leggi tutto

LOMB-OGGI-130316

 

Varese News, 02/03/2016

02/03/2016

VareseNews, 29/12/2009E’ arrivata The Lake, la web serie mistery varesina

Pubblicata ieri sera la prima puntata su you tube: diretta da Alessandro Damiani e scritta da Alessandro e Stefano Damiani e Paolo Franchini, conta 12 episodi. Ma per vedere la fine, gli spettatori devono contribuire…

E’ cominciata The Lake, la web serie mistery varesina: è stata infatti pubblicata ieri sera, primo marzo, in “Prime Time” (erano le 21, la “prima serata” della tv) la prima puntata su you tube della serie diretta da Alessandro Damiani e scritta da Alessandro e Stefano Damiani e Paolo Franchini.

Nella prima puntata, un gruppo di giovani si sveglia in una misteriosa foresta, lontano da qualsiasi segno di civiltà. Non ricordano quasi nulla di come sono arrivati lì o della loro vita “passata”, salvo alcuni sporadici flash”. Ma, fin da subito, i colpi di scena non mancano.

The Lake, li primo episodioLa storia trae ispirazione da una vicenda realmente accaduta: precisamente dal famoso “evento di Tunguska” del 30 giugno 1908, con il possibile impatto, non ancora del tutto certo, di un grande meteorite o di una cometa. La vicenda esteriore è però solo il pretesto per indagare le storie personali dei protagonisti e osservarne il cambiamento interiore oltre quello esteriore, in situazioni “al limite” della comprensione umana, dove ogni certezza, anche quella sul funzionamento del mondo fisico, viene meno.

GUARDA LA PRIMA PUNTATA: http://www.varesenews.it/video/il-primo-episodio-di-the-lake-la-web-serie-mistery-varesina/

Il titolo della serie, The Lake, è data dal fatto che l’acqua e i laghi diventano fin da subito protagonisti: e anche se non se ne parla, l’ambientazione intorno a Varese – anzi intorno al lago di Varese- per i varesini è comprensibile.

Il cast è composto da attori non professionisti, tutti varesini per nascita o per scelta: Matteo Bezzecchi (responsabile del campeggio), Chiara Brusa (Chiara), Vittorio Carotenuto (Michele), Rolf Cook (Craig), Simone Corà (Simone), Alessandra Fiori (Alba), Lia Locatelli (Mia), Francesco B. Maggioni (Francesco), Marina Mazzoli (donna nell’ambulanza), Alessia Molteni (studentessa di lingue), Claudia Paccagnan (ragazza nel campo), Monica Pillon (ragazza nella foresta), Daniela Sbrana (Daniela).

SFOGLIA LA FOTOGALLERY DEL PRIMO EPISODIO: http://www.varesenews.it/photogallery/the-lake-prima-puntata-per-la-web-serie-varesina/1/

L’intento è quello di realizzare tre stagioni da 12 episodi ciascuna, della lunghezza di 15 minuti tranne la prima puntata “andata in onda” ieri, che è invece di 30 minuti. La storia è già tutta scritta ma, per vedere la fine, gli spettatori devono contribuire: per ora è stato realizzato il primo interessante episodio ma la web serie infatti si autofinanzia, con un crowfounding sempre aperto. Per chi volesse contribuire, o per le aziende che vogliono sponsorizzare il progetto, qui ci sono tutti i riferimenti.

http://www.varesenews.it/2016/03/e-arrivata-the-lake-la-web-serie-mistery-varesina/492224/

The lake, la webserie

17/02/2016

thelake

E’ stata presentata ieri sera al MIV Multisala Impero di Varese (in una sala Giove più gremita che mai) la webserie THE LAKE a cui collaboro, con Gianni Colombo, insieme ad Alessandro e Stefano Damiani.

Un progetto molto ambizioso (sono previste 3 stagioni da 6 puntate) che vedrà la luce il prossimo 1° marzo, quando la “puntata zero” (intitolata “Risvegli”) verrà messa online.

Per saperne di più sul lavoro, nonché su cast e crew, la cosa migliore è cliccare qui e visitare il sito ufficiale.

IL MAGO DELLA PENNSYLVANIA.

31/12/2015

Collin, studente liceale, ha perfettamente ricomposto il cubo di Rubik in poco più di 5 secondi.
Giusto il tempo che mi ci vuole per dire ” Non mi basterebbero 5 vite”.

STAMMI VICINO QUANDO LA MIA VOCE E’ FIOCA.

30/12/2015

Adoro i versi del suo poetare.
Anche se forse, ogni tanto, potrebbe degnarsi di alzare la voce.

L’INFINITO IMBARAZZANTE.

29/12/2015

Quella signora , davanti al tè, invitava ad ascoltare l’infinito che è in noi.
A origliare gli abissi della nostra interiorità.
Temo proprio si riferisse ai miei borborigmi, così plateali nel tempo e nello spazio.

DRONE CHE CASCA.

28/12/2015

Stamattina mi è caduto un drone nel caffèlatte.
E nell’onda d’urto, la brioche si è schiantata sul calendario 2016.
I paesaggi dell’anima , li mortacci.

IL VERO NATALE.

27/12/2015

Una russatina sulla comoda poltrona.
Sotto il vischio ronfando io fischio.

“PASSAMI LA MOSTARDA !”

26/12/2015

Tuonava, perentorio, mio cognato.
Chiocciolava, stordente, mia cognata.
Implorava, stucchevole, la vecchia zia.
L’ho passata quando ho finito di spassarmela.

LA LUNA DI NATALE.

26/12/2015

C’era una luna, ieri notte, da competizione astrale.
Tonda, fatale, incombente, irreale e fulgida.
Le mancava, forse, un filino di crema mascarpone.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 3.989 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: