Skip to content

Varese Report, 08/06/2014

08/06/2014

VareseReport, 26/11/2009Varese, “Testa tra le nuvole”, successo travolgente per il musical 100% varesino

Una sfida da fare tremare le vene ai polsi, molto ambiziosa, forse eccessiva, quella che ha affrontato il Festival dei Talenti. La produzione di un musical non è cosa da poco. Ma ieri sera, in un Teatro Apollonio in cui si grondava sudore, è andata in onda la “prima” di “Testa tra le nuvole”, uno spettacolo “100% made in Varese”.

Il teatro era strapieno, con Leandro Ungaro, manager del Festival dei Talenti, costretto a mandare a casa qualcuno (“Ma lo rifaremo, se ci daranno ancora il teatro”, dice al microfono prima che lo spettacolo avesse inizio). Non è mancato qualche problema tecnico, come i microfoni che ogni tanto facevano le bizze. Qualche dubbio sulla successione dei pannelli in scena. Però – detto tutto questo – lo spettacolo c’era, i talenti (canori e di ballo) non sono mancati, testi e musiche sono stati gradevoli. Insomma, una scommessa che è stata vinta.

Un momento del musical "Testa tra le nuvole" con il mitico Tony FulminiIl musical a chilometro zero sulle vicende della rivista “Gossip & News” e sulla competizione per intervistare il divo del rock Tony Fulmini, in altre parole ha superato la dura prova della “prima”, dando il via al Festival dei Talenti 2014.

Il pubblico immenso presente all’Apollonio ha applaudito, si è divertito, ha partecipato scatenato ad alcuni momenti che si sono svolti in platea. A supportare l’idea di Daniela Crisafulli, la macchina musicale dell’ottimo Luca Fraula e i testi del rodatissimo Paolo Franchini, insieme alla regia dell’esperta Lara Bartoli. Uno spettacolo simpatico, che ricrea una frizzante atmosfera anni Cinquanta da favola, con “puttini canterini” che entrano in scena con ali e frecce da Cupido (Alice Gomiero molto brava), tante storie d’amore un po’ zuccherose ma che fanno sorridere, giornalisti innamorati del loro lavoro e improbabili rubriche e poste del cuore.

Una storia semplice, con un happy hand un po’ tirato (con la perfida signorina Stender e la segretaria Betty che condividono la guida del giornale), ma che corre veloce, senza incagli o cadute di ritmo, anche grazie all’adrenalinica performance degli “Shakers”, che fanno scatenare tutto il teatro. E che trova nei giovani interpreti una marcia in più. Alcuni davvero bravissimi, come Claudia Paccagnan (la perfida Signorina Stender), un piglio da attrice e una sicurezza in scena davvero stupefacenti. Brava anche la sua assistente Betty, interpretata da Michela Franco, che sfodera verso la fine dello spettacolo una voce indimenticabile. Sul fronte dei caratteristi, si difende bene Pasquale Bevilacqua che propone un mistico Frank, ma sono da urlo le due gemelle Gil e Paulette che curano la rubrica dell’amore, interpretate dalle bravissime Martina Iannella e Marlene Inguscio, le quali si muovono in scena indossando sfavillanti abitini in stile Mary Quant (i costumi sono stati realizzati da Marta Milani e Primavera Ferrari). Non ci si può dimenticare, ovviamente, anche del simpaticissimo Paul, che ci propone Alessio Barcellini.

Bravi anche tutti gli altri: la bella e brava Octavia (Monica Mao Pillon), l’ingenua e ultima arrivata Sally (Eleonora Saitta), il direttore (Gianni Colombo), la talentuosa Bernardette (Maria Waya Sessa, che in scena appare in un magnifico vestito da sposa), i due giornalisti Maurice (Walter De Filippo) e Bob (Simone Pontini). Divertente anche il “bono” della redazione, Dylan (Tony Frusciello) e indimenticabile la breve e “fulminante” apparizione del divo del rock (impersonato da Massimiliano Saracino). Brava e con una bellissima voce la Signora dei Caffè, Marie (Claudia Aquilino).

Naturalmente discorso a sè va fatto per il corpo di ballo, che ha dato vita a coreografie allegre e divertenti, curate dalla stessa Crisafulli, che in scena ha dato vita ad una ironica Claudine, giornalista molto d’Oltralpe. Ballerine che hanno dato sostanza al musical, impegnate in scene non sempre facilissime, e in cui si sono segnalate le brave e belle Chiara Budri, Elisa Cella, Giulia Turchetti, Veronica Po.

http://www.varesereport.it/2014/06/08/varese-testa-tra-le-nuvole-successo-travolgente-per-il-musical-100-varesino/

Annunci
No comments yet

Lascia un commento, se ti va

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: