Skip to content

VareseNews, 13/09/2013

13/09/2013

VareseNews, 29/12/2009Marco e Michela, i nuovi talenti varesini
Sono Marco Tiso e Michela Ronzoni i vincitori del primo festival dei Talenti, che si è svolto ai giardini estensi. Il primo nella categoria artisti, la seconda nella categoria cantanti. Tendone pieno per tutte le serate.

Si è concluso sotto il tendone dei Giardini Estensi il primo festival del Festival dei Talenti 2013, manifestazione nata solo da pochi mesi che offre una vetrina al talento nostrano. Il 5 settembre la manifestazione si è aperta con una rosa di artisti già affermati, quindi “fuori concorso” che hanno aderito per testimoniare il loro appoggio alle nuove proposte ed augurare loro un percorso artistico ricco di soddisfazioni.

Prova vivente di quanto in poco meno di un anno si possa crescere artisticamente è stato il ventunenne chitarrista Luca Stricagnoli, vincitore della precedente edizione chiamata Varese dei Talenti, il 12 ottobre scorso: dal timido virtuoso artista di un anno fa, Luca si è già trasformato, dopo tanto studio e numerosi concorsi vinti, in un eclettico intrattenitore, simpatico e disinvolto: facendo parte della prima parte dedicata ai professionisti. La serata è proseguita con Dorotea Mele, Giusy Consoli, Jasmine Labianco con il suo coro gospel e Luca Guenna, il musicista Alberto Tenzi, la poetessa Katia Catalano, il duo AngelicaMente formato da Nicoletta Magnani e Paul Monari e la band Classe F. Mattatore della serata il sempre brillante Thomas Incontri.

Di tutt’altro tono, all’insegna dell’allegria, con la scoppiettante conduzione di Max Bunny e Riccardo Limoli, la serata di venerdì 6. Sul palco si sono alternati artisti delle più svariate discipline: dalla musica alla recitazione, dalle danze etniche al cabaret, dalla magia alle arti marziali. Ha aperto la serata un medley di musiche di Glenn Miller presentato dall’orchestra di fiati dei licei Manzoni diretti dall’esperta Marcella Morellini. Particolarmente graditi al pubblico i Fabio Sozzani ed i suoi allievi, che si sono esibiti in una coinvolgente performance di spada coreana, tra agili balzi, combattimenti simulati e tagli di mele in volo e canne di bambù.Marco e Michela, i nuovi talenti varesini.

Un momento di eleganza e delicatezza è stato portato in scena dall’aggraziata danzatrice Nathalie Don Dias che con la sua Bollywood Dance ha strappato applausi a scena aperta. Molto graditi anche la beatbox del giovanissimo Andrea Dones e le danzatrici della scuola Nashat. Si è aggiudicato il primo premio, una splendida opera dello scultore Ruggero Marrani, il bravissimo Marco Tiso (nella foto a sinistra), un chitarrista di chiaro talento e rara abilità, creatore di splendide suggestioni musicali ma anche un vero “animale da palcoscenico”, in grado anche di suonare con la chitarra sopra la testa o intorno al collo.

Michela RonzoniSabato sera, sotto un tendone affollatissimo, si sono esibiti i cantanti. In ventuno, tra band e solisti, scortati sul palco da “padrini” e “madrini” d’eccezione: gli attori del film “Scherzi” alla realizzazione del quale ha collaborato anche il Festival dei Talenti.

Con la conduzione di Thomas Incontri, si sono alternati veterani del palco come GaB (Gabriele Grilli) con la sua vocalità, la passionale Marilisa Menegatti, con un brano composto da lei, il sorprendente Salvatore Salamone che ha interpretato magistralmente la difficile e romantica Unchained Melody, Rosita Ricchezza con la sua voce soul, e giovanissimi talenti come Marco Muraro (attualmente concorrente della trasmissione “Io Canto”), il simpatico rapper OMB (Omar Bonaventura), le band Route 73 e Le Ore 16.

Difficile il lavoro della giuria, capitanata dall’esperta Lucia De Giorgi, nello scegliere il vincitore. Sul podio sono saliti Vanessa Lepri che ha cantato un difficile pezzo di Mina, Lorenzo Felice Tassiello che ha stupito e stregato il pubblico con una performance da musical perfettamente interpretata (la canzone “Cos’è” tratta da Nightmare before Christmas), e vincitrice assoluta, Michela Ronzoni, dopo un vero calvario: una volta salita sul palco ha dovuto combattere con la voce contro il rumore di un acquazzone che si è scatenato all’improvviso. Ma la voce di Michela ha vinto anche il temporale ed ha trattenuto gli spettatori, nonostante la pioggia scrosciante. In premio, una scultura del marmista Paolo Dettoni ed un servizio fotografico offerto dal fotografo Dario Mingolla.

http://www3.varesenews.it/varese/articolo.php?id=271140

Annunci
No comments yet

Lascia un commento, se ti va

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: